30Apr

Hulk Hogan Vs Mr Perfect 1990

Wanted to show the world it didn recognize what it called China territorial claims in disputed waters of the South China Sea this fall, it sent a warship near one of Beijing newly built artificial reefs. Has enough ships to meet challenges posed by a fast growing, increasingly assertive Chinese navy that is unsettling some of its neighbors. In its latest move, China announced last week that it would build its second aircraft carrier, this one with domestic technology.

Si muovono sempre in gruppo. Decine, centinaia. A volte persino migliaia. Solo un caso però se da qualche mese vive a pochi passi da Piazza Affari, dove ‘Il Dito’ gigante scolpito nel marmo da Maurizio Cattelan saluta sarcastico Palazzo Mezzanotte, sede delle attività borsistiche: Le provocazioni le trovo sempre un buon modo per far riflettere, discutere, dividere e creare gruppi. Bene l’arte anche per questo, sottolinea. Unica partner donna dello studio Linklaters, Claudia da anni promuove il talento femminile e si impegna ad abbattere gli stereotipi di genere con progetti e iniziative anche nelle scuole.

Fiction. Se la Rai ha centrato gli obiettivi Mediaset vuole innovare il linguaggio Arrivano Rosy Abate interpretato da Giulia Michelini, L di Pietro con Gianni Morandi pediatra in Sardegna, Liberi sognatori, la collezione di quattro film tv che raccontano quattro figure eroiche delle recente storia italiana: Libero Grassi (Giorgio Tirabassi), Renata Fonte (Cristiana Capotondi), il giornalista Mario Francese (nel cast Claudio Gio e Marco Bocci) e Emanuela Loi, la poliziotta che faceva parte della scorta di Paolo Borsellino, uccisa col giudice e i suoi colleghi a Via D (Greta Scarano, nel cast Riccardo Scamarcio). Immaturi La serie ispirata al film di Paolo Genovese (tra gli interpreti Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Ricky Memphis, Nicole Grimaudo, Daniele Liotti).

Inserendo i dati che sono contenuti nel chip letto dagli infrarossi, l’operatore accede a una schermata dedicata al paziente. Ma se la tessera non c’è non si può partire con la procedura. Quindi chi non ha ancora attivato la tessera sanitaria, deve farlo quanto prima.

Un dato sulla miopia renziana verso le politiche di genere, di cui c’è ancora molto bisogno in Italia e che Renzi pensava di aver risolto con la manovra 8 ministre, che però non sfugge a chi sa che Renzi oltre a non nominare una ministra delle pari opportunità (termine che non piace neanche a me ma si chiama così), si è tenuto ben strette queste deleghe, nominando pochi giorni fa una consigliera per le pari opportunità la deputata Giovanna Martelli sull’esempio del ministro Alfano che ha nominato alle sue dirette dipendenze la consigliera PO Isabella Rauti già due anni fa che dovrà svolgere il suo lavoro a titolo gratuito. Una mossa che non passa inosservata in un momento delicato come questo dove alle porte c’è la presentazione del piano “straordinario” antiviolenza (altro escamotage per non verificare quello ordinario varato dalla ministra Mara Carfagna nel 2010 e che doveva essere controllato dopo 3 anni), che coinvolge direttamente il dipartimento delle Pari opportunità. Renzi sa che le politiche per le donne hanno un costo, e se nel Paese si dibatte sul femminicidio da diverso tempo con l’inattivismo totale delle istituzioni a cambiare in maniera sostanziale la situazione, malgrado i numeri della violenza e le forti pressioni dalla società civile che se occupa al posto tuo e con l’acqua alla gola, è meglio andare cauti e non fare troppa pubblicità: meglio non parlarne..

Lascia un commento