30Apr

John Hogan Anna Song

Congressional Republicans are proposing to give President Barack Obama the extra billions he wants for defense in the budget year starting Oct. 1. But Obama says he can accept their plan because it maneuvers around spending caps in a way that does not also provide spending relief in non defense areas of the budget.

A scattare la fotografia una ricerca commissionata a Squadrati da Heineken che sulla pausa pranzo si molto concentrata in occasione del lancio di un nuovo prodotto nella famiglia delle birre: una bionda analcolica, la Heineken 0.0. La pausa pranzo infatti, il momento ideale secondo indagini di mercato per spingere le vendite di una birra analcolica visto che in Italia, dove i consumi di birra dal 2016 hanno registrato ritmi di crescita interessanti, a pranzo l di bersi una bionda appartiene a pochi. Quello che fa specie che nel nostro Paese la birra viene invece consumata molto a cena, specie quando si va fuori, in pizzeria con gli amici.

Tra viaggi nel tempo, attraverso gli oceani e nel mondo dei robot, saranno oltre 340 gli eventi del festival, tra cui più di 40 incontri con scienziati di livello internazionale, filosofi, ricercatori, innovatori, artisti e oltre 200 attività educative per bambini e ragazzi. Il festival nasce anche quest’anno dalla collaborazione tra National Geographic, Agenzia spaziale italiana (Asi) e Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn). Sky sarà media partner della manifestazione e proporrà all’interno del Festival una serie di iniziative.

Nokia 7110 il primo cellulare dotato di browser wap per l’accesso all’Internet mobile. Il celebre modello si apriva a scatto per mostrare la tastiera: l’apertura a scatto fu sperimentata per la prima volta sul suo precursore, il Nokia 8110, nel film per un migliore effetto scenico, e poi introdotta nel commercio su grande scala. Visualizzare la pagina di un sito usando il wap sulle onde del Gsm era un’agonia, neanche lontanamente vicini alla velocit di 14,4 kbps promessa, ma ha aperto le porte a uno dei trend che oggi va per la maggiore.

Ancora pi netto Travaglio. “Se chi arriver al governo far nomine ai tg, e su cosa faranno sulla Tv pubblica si capir se c’ voglia di qualcosa di nuovo, oppure anche loro saranno spazzati via”, vaticina il direttore del Fatto. Che pure si accontenterebbe di poco dai 5 Stelle, Lega o da chi per loro): “Non ci vorranno riforme clamorose, ma qualche limite alle propriet dei giornali, leggi sul conflitto di interessi e sull’editoria non pura.

Lascia un commento