30Apr

Rivenditore Hogan Corso Vercelli Milano

Viaggiatore assoluto (ma inorridito dalla definizione di “scrittore di viaggio”), narratore della distanza e dell del suo secondo linguaggio teorizz poco. Nel 1970, il Sunday Times rifiut di pubblicare le fotografie del suo viaggio in Mauritania. La prima seria antologia delle sue immagini comparve solo quattro anni dopo la sua scomparsa.

Ma l più importante arriverà il giorno dopo, con lo start del torneo ormai più famoso d l Poker Open, arrivato all numero 20. Gara che è riuscita persino a contare duemila giocatori, un esercito di pokeristi. Questo grazie alla formula azzeccatissima trovata dall Andrea Bettelli.

You know, when I was a little girl, there was a woman named Melba Tolliver who was on the news. And she had a big afro. And I just was transfixed by this idea, not it didn’t make me want to be in television, as much as it made me want to tell the story..

“I don’t know where [Solo] is coming from and where her facts are coming from,” Ching said. “I think every single one of us in that room did a ton of research on all the candidates. Lots and lots of hours went into this. Si dice: si assumano la responsabilit i vincitori, ovvero i partiti centrodestra e M5S che sono cresciuti elettoralmente il 4 marzo. Un’ipotesi possibile, legittima ma non semplicemente realizzabile. E aggiungo non auspicabile.

Una definizione classica inquadra il paesaggio come natura percepita attraverso una cultura. Sulla “storicità” del paesaggio, alcuni autori hanno sottolineato la capacità del cinema di registrare le trasformazioni del territorio e allo stesso tempo di orientare lo sguardo su di esso. La Basilicata, a partire dal secondo dopoguerra, è stata terra di cinema; più di quaranta produzioni cinematografiche sono state realizzate sul suolo lucano.

Un libro che chiede un particolare “salto della fede”: abbandonare ci che si crede di conoscere dello space rock per lasciarsi guidare attraverso una rete a intreccio densissimo di riferimenti dove sullo stesso piano possono convivere Beethoven, la costruzione delle Piramidi, la cabala e il neo platonismo, Lou Reed e Charles Robert Darwin. Cinquecento pagine in cui, come avverte l nella prefazione, “bisogna prepararsi alla rivelazione”. Esagerato? Forse, ma non questo il punto.

Quando capirono che si perdeva dietro ai suoni, i genitori avrebbero voluto iscriverlo al conservatorio. Rifiut “Se avessi dovuto affrontare la musica come un lavoro o un corso di studi l’avrei odiata. Era uno sfogo personale, mi ha permesso di non pretendere troppo da me stesso; grazie alle canzoni ho imparato a conoscermi.

Lascia un commento