30Apr

Wwe Raw Hogan Returns

E il cornetto? Perch si crede che il corno porti fortuna? la sua forma che ne ha fatto, sin dall neolitica, e ne fa ancora oggi, simbolo della virilit della fertilit e, dal momento che per gli animali che posseggono corna queste sono un anche della forza. Significati, questi, ancora pi evidenti nella cornucopia, il corno colmo dei doni della terra. Evidente, quindi, come il portare con s un corno rappresenti un modo per propiziarsi quelle virt e quei beni..

Un problema anche nei Paesi avanzati Secondo lo European University Institute, l’89% delle posizioni dirigenziali nelle 100 società top d’Europa sono ancora ricoperte da uomini: questo dato serve a ricordare, secondo la Iversen, che il gap di genere è un problema tutt’altro che risolto anche nei Paesi più sviluppati del pianeta. Un altro mito da sfatare: le donne lavorano meno degli uomini, per libera scelta. Al contrario, lo studio McKinsey, rivela che spesso le donne lavorano più degli uomini, se si considerano le attività “nascoste” e non pagate come la cura della casa o dei famigliari anziani.

3. Virginia Woolf Day Planners for Eight Years. Okay, I admit these would probably be fairly mundane and straightforward. Una lunga conversazione su divani bianchi della casa di Sangiorgi a Porto Cesareo nel Salento, un luogo che per l’artista ha un significato affettivo, “un rifugio da tutti i viaggi, vero e proprio, vengo a rifugiarmi qui quando voglio scrivere una canzone o quando voglio scrivere in generale, il posto in cui ho tutte le radici pi profonde, non solo l’ulivo del Seicento che sta fuori, non parliamo di una cosa ‘rurale’. Io non ho mai provato questa sensazione di appartenenza alla terra quanto ai posti in cui vivono le persone care, credo sulla Terra nessun posto sia brutto se lo rende meraviglioso il ricordo delle persone che ci vivono o ci hanno vissuto. A me interessa ricordare le mie origini continua Sangiorgi ma anche vero che per andare avanti bisogna dimenticarle.

La complessa figura di Enrico del Carretto, intellettuale francescano, teologo, uomo di Chiesa, vescovo di Lucca e personalità influente presso la Curia Avignonese, è stata oggetto di una sintetica ricostruzione biografica da parte di Christine Meek per il Dizionario Biografico degli Italiani (Roma 1988). Dopo questo breve contributo, mentre le opere del teologo francescano e la sua personalità intellettuale sono state indagate sempre più a fondo, la dimensione storico biografica di Enrico del Carretto non è stata approfondita particolarmente. Il presente contributo intende cercare di colmare questa lacuna, concentrandosi in particolare sul periodo del vescovato di Enrico e del suo soggiorno a Lucca all’inizio del Trecento.

Lascia un commento